RESIDENZE IN REMOTO

Le residenze creative in remoto 2020 fanno parte di una delle sezioni della rassegna Cortoindanza/Logos. Si tratta di progetti i cui percorsi creativi sono stat sostenuti a distanza a causa dell'emergenza COVID19.

Una produttiva occasione di incontro creativo nonostante il momento storico che si stava attraversando che, a causa Covid19, ha portato le compagnie ad una impossibilità di scambio fisico e in presenza. Per non interrompere il percorso creativo dei progetti, gli artisti si sono confrontati in una dinamica che ha reso possibile portare avanti i lavori che avranno comunque occasione di trovarsi insieme nella cornice dello spazio T.Off nel 2021.

 

Nello specifico:

dal 21 al 30 Giugno 2020, progetto "Clue, miniracconti a distanza" coreografia e regia Lucrezia Maimone, interpretato dal Collettivo glie Erranti;

3 Microraccontiuna creazione di Lucrezia Maimonell progetto si collega direttamente al percorso di ricerca intrapreso con i 16 artisti, nel merito della più ampia produzione CLUE, per produrre una mini serie di 3 puntate video il cui scopo è rendere fruibile il processo creativo che conduce alla costruzione del personaggio creato con e interpretato da Collettivo Gli Erranti (Ado Sanna, Alessio Rundeddu, Amedeo Podda, Gerardo Gouveia, Davide Vallascas, Elie Chateignier, Elisa Zedda (voce ), Elsa Paglietti (violino), Francesca Assiero, Brà, Francesca Re, Ivonne Bello, Lucia Paglietti (pianoforte), Sara Perra, Sara Vasarri, Silvia Bandinimontaggio video/video editing Lucrezia Maimoneriprese video Collettivo gli Erranticoproduzione Zerogrammi Tersicorea T Off - Cortoindanza/Logos ed. 2019-2020con in sostegno di Regione Sardegna, Regione Piemonte, MIBAC

dal 3 al 12 Agosto 2020,  progetto "La Donna Che aveva due Ombelichi" regia coreografia Sara Aangius, interpretato da Sara Angius e Stefano Roveda

La Donna Che aveva due Ombelichi di e con Sara Angius e Stefano Roveda | Restituzione Video Residenza in Remoto  svoltasi nella città di Braunschweig, presso gli studi T.A.N.Z.-Braunschweig.
Residenza inizialmente programmata dal 3 al 12 Agosto a Cagliari presso lo spazio T.Off e, a causa Covid 19, svoltosi nello stesso periodo in Germania,

da giugno al novembre 2020, dal progetto ​CRISOL/creative processes, Percorso East Asia "Forma e Tradizione"  capofila: Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee. 

"Forma e Tradizione" East Asia  Progetto di co -creazione  Francesca Foscarini e Gianfrancesco Giannini (Italia),  Er Gao (Cina), Noel Pong (Hong Kong),  Jereh Leung (Singapore),  Anindita Gosh (India),  Albert Garcia (Macao),  seguito dagli operatori junior  Fabrizio Massini (dramaturg) e Giulia Poli (tutor) 

e dagli operatori senior  Antonella Cirigliano (Lis Lab) e Simonetta Pusceddu (Tersicorea)